Pastorale e Universitetit

La sfida e l’opportunità del servizio pastorale universitario nel nostro ambiente

L’università è un’istituzione sociale che pur nella sua antichità continua a rinnovarsi e adattarsi alle nuove sfide che la società impone. La sua origine rissale al medioevo, quando uomini spinti dall'amore per lo studio decisero di creare dei luoghi di raggruppamento dove si potesse, in modo ordinato, organico e sistematico, studiare e insegnare il patrimonio scientifico fin qui riconosciuto. Oggi l’università è presente in qualunque paese di questo pianeta, con lo stesso scopo iniziale e con la visione di essere in anzitutto una comunità di ricerca, di custodia e di condivisione del sapere scientifico.

L’identità comunitaria dell’università porta con sé una vocazione all’apertura e alla conoscenza reciproca dei suoi componenti. Il maggiore adattamento dell’università degli ultimi tempi è sicuramente quello culturale. Nei nostri giorni non si trovano più università che non siano multietniche, multiculturali ma anche multireligiose (comprese anche quelle che si raccomandano ad una confessione particolare). Anche la stessa scienza si è ultimamente diversificata con la nascita di nuove discipline e la ramificazione di saperi antichi in una pluralità di settori d’investigazione. 

Il servizio della pastorale nella nostra università vuole trovare la propria vocazione inserendosi come servizio al dialogo nel rispetto della diversità. Pur nella sua ispirazione cristiana, il servizio della cappellania universitaria deve essere inteso nel senso largo come pastorale della cultura contestualizzata nell’ambiente: una cura dell’uomo nella sua totalità, avendo di mira quello che l’ambiente gli offre per esprimere al meglio la propria umanità e migliorare anche le condizioni del mondo circostante.

La pastorale universitaria si offre allora come strumento di accompagnamento nella ricerca, per promuovere attraverso il discernimento dei valori, la tutela della cultura della vita. Il confronto costante tra fede, ragione e scienza pone la cultura in una situazione di continua purificazione, verso la proclamazione dell’unico e vero credo di tutta l’umanità: la tutela dell’Uomo e la sua beatitudine. È cosi che vogliamo introdurre il servizio della Pastorale Universitaria; come una sfida e una opportunità al dialogo, alla ricerca dei luoghi dove l’uomo si realizzi senza mai perdere l’ideale della propria vocazione.  

P. Appolinaire Anguisa Metogo

Servizio della Pastorale