News eventi

Professor Ernesto Alicicco!

Questo è il nome che tutti dicono nell’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”, quando si cerca conoscere di più in materia di fisioterapia. Certo, al inizio pensi di incontrare un medico di grande esperienza, ma quando lo incontri da vicino il prof. Alicicco, ti vedi aprire davanti un mondo nuovo, sconosciuto. Laureato in chimica farmaceutica, medicina, specializzato in fisiatria (medicina fisica e di riabilitazione), endocrinologia, in medicina sportiva e come traumatologo, il Prof. Alicicco è oggi responsabile del Centro della Terapia e Medicina Sportiva del Centro Ospedaliero Universitario “Nostra Signora del Buon Consiglio”. Il Professore lavora da 15 a 20 giorni al mese in Albania e il resto del suo tempo lo trascorre vicino ai suoi pazienti nella capitale italiana, Roma. Nell’UCNSBC, Prof. Alicicco insegna agli studenti del terzo anno, che fanno il tirocinio pratico presso la Clinica di Fisioterapia. Dopo questo periodo, i laureati hanno la possibilità di seguire presso UCNSBC, le Lauree Magistrali in “SCIENZE Riabilitative delle Professioni Sanitarie” e il Master Professionale “Management per le Funzioni di Coordinamento”.

“UCNSBC diventerà una delle più grandi università dei Balcani, - dice il Prof. Ernesto Alicicco, - specialmente con la costruzione del nuovo ospedale universitario.”
Lui segue da vicino tutti i pazienti dalla prima visita medica fino alla fisioterapia, riabilitazione pediatrica e terapia di hidrokinesi. Inoltre presso il Centro di Fisioterapia vengono seguiti anche bambini, visto che i fisioterapisti sono specializzati per ogni età e settore.

Il Prof. Alicicco è anche famoso per il suo amore per lo sport, specialmente il calcio. Appena lo incontri, lui inizia a raccontare pieni di passione delle squadre dove ha giocato a calcio e dove ha lavorato.
La maggior parte della sua carriera l’ha trascorsa come medico ufficiale del A.S. Roma in Italia, dal 1978 al 2002. Ancora oggi, i fan o amici mandano al famoso medico sportivo fotografie degli anni passati, dove lui è protagonista. Come la foto con la leggenda della Roma degli anni ’80, Paulo Roberto Falcão.

Un'altra foto appartiene a un freddo giorno di dicembre del 1989, durante la partita Bologna – Roma.
“Ancora mi vengono i brividi quando ricordo quel giorno.” – dice dottor Ernesto.
“La temperatura era di meno 12 gradi e la partita era appena iniziata, quando il giocatore della mia squadra Lionello Manfredonia ha avuto un attacco cardiaco a causa del freddo.” – racconta lui.

Nella foto possiamo vedere il momento quando dottor Ernesto sta facendo la respirazione artificiale, un intervento che salvò la vita al giocatore della Roma.

Ancora prima, il Prof. Alicicco ha lavorato anche con l’altra squadra della capitale italiana, la “Lazio”, per la squadra dei giovani, dove è rimasto per 10 anni, ma anche con la squadra del Brescia per circa 3 anni dove si è preso cura per altri famosi calciatori come Roberto Baggio. 

 

Ed è stato proprio il suo amore per il calcio, che lo ha orientato fin da giovane alla medicina sportiva.
Visto che nella sua gioventù. Prof. Ernesto ha provato il campo verde come giocatore professionista, da vice portiere della squadra del Lazio e nella serie C come titolare delle squadre del Chieti, Siena e Parma, lui capì proprio lì l’importanza del ruolo del medico sportivo.

“Quando io giocavo a calcio, il medico non era quasi mai presente quando avevamo bisogno,” – dice Alicicco. “Era questo il motivo per cui ho deciso di specializzarmi come medico sportivo,” dice lui.
Oggi, presso UCNSBC, Prof. Ernesto Alicicco cura tra l’altro anche la squadra di calcio dell’Università. Inoltre, presso la clinica di fisioterapia si visitano anche calciatori professionisti delle squadre albanesi.
E quando chiedi da dove viene tutta questa energia, per seguire i passi futuri dei nuovi fisioterapisti e toccare da vicino quasi tutti i pazienti della clinica, Prof. Alicicco ci racconta che il segreto è la passione. E l’esperienza negli anni è la chiave che porta al successo, aggiunge lui. Un successo che desidera compartire con tutto lo staff, dal Rettore, Preside e Capi di Dipartimento dell’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”, i quali li apprezza come ottimi professionisti di sucesso.